Chi Siamo

Il progetto “Scultori a Brufa. La Strada del Vino e dell’Arte” è un percorso di sculture contemporanee realizzate da artisti di fama nazionale ed internazionale che si snoda lungo il crinale della collina di Brufa, nel comune di Torgiano, in un contesto sapientemente disegnato dalla mano e dal lavoro dell’uomo che ha creato, modellato e trasformato nel corso dei secoli il paesaggio agrario con le coltivazioni, gli olivi, le viti.

La manifestazione, nata nel 1987, da un’iniziativa della Pro Loco Brufa e del Comune di Torgiano, continua con risultati sorprendenti portando avanti un’esperienza artistica originale e moderna: la costituzione di un vero e proprio museo en plein air. Questo piccolo borgo diventa protagonista e si trasforma ogni anno in mecenate dell’arte creando un armonioso connubio tra natura, paesaggio urbano, paesaggio rurale e scultura contemporanea.

Gli spazi destinati all’istallazione permanente delle opere vengono individuati su indicazione dell’artista che vive e studia il territorio per conoscerne le caratteristiche, le usanze, ma anche la memoria e la storia in un incontro - scambio continuo con gli abitanti che questo territorio vivono ogni giorno. Le sculture risultano un vero e proprio arricchimento dell’ambiente circostante e, senza intaccare gli elementi caratterizzanti, creano un nuovo itinerario naturale e culturale.

Opere installate

1987 - Massimo Pierucci - Brufa
1988 - Marcello Sforna - L’Equilibrista
1989 - Mario Pizzoni - La Serena di Tuoro
1990 - Agapito Miniucchi - Thaun
1991 - Giuliano Giuman - Ianuae
1992 - Aurelio De Felice - La montanara
1993 - Bruno Liberatore - Torri
1994 - Nino Caruso - La porta di Dioniso
1995 - Loreno Sguanci - Il grande segno
1996 - Umberto Mastroianni - Primavera per Brufa
1997 - Mirta Carroli - Il tempio delle voci
1998 - Carlo Lorenzetti - Arc-en-ciel
1999 - Joaquin Roca Rey - Sursum corda
2000 - Nicola Carrino - Progetto Brufa Costruttivo modulo L
2001 - Giuliano Giuliani - Tronco
2002 - Gino Marotta - Grande Alone
2003 - Eliseo Mattiacci - Porta di Castelgrifone
2004 - Mauro Staccioli - Brufa 04
2005 - Valeriano Trubbiani - Volo frenato
2006 - Pietro Cascella - Fontanina
2007 - Teodosio Magnoni - Ara
2008 - Federico Brook - Le nuvole di Brufa
2009 - Umberto Corsucci - Vitalità
2010 - Ettore Consolazione - Contro tutti i terrorismi
2011 - Beverly Pepper - Broken Circle
2012 - Federica Marangoni - Un volo impossibile
2013 - Marco Mariucci - L’uomo di Brufa
2014 - Tito Amodei - Vibrazioni

Brufarte Giovani

Nel 1997 nasce la manifestazione “BrufArte Giovani” collegata a “Scultori a Brufa”; l’iniziativa nasce come opportunità importante per la conoscenza e la valorizzazione di giovani artisti italiani. Tale formula, secondo la quale gli allievi di Accademie italiane ed europee si cimentano nella realizzazione di sculture/bozzetti, è stata pensata, sin dall’inizio, per progettare accanto al Parco delle Sculture uno spazio laboratorio destinato alla sperimentazione artistica e didattica. Questo progetto sin dal 2010, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, ha intrapreso una nuova importante fase di riorganizzazione attraverso la formula del workshop; gli allievi provenienti da varie Accademie italiane ed europee (Spagna, Polonia, Francia, Lituania, Bulgaria) si cimentano nell’arco di una settimana in nuovo approccio con la didattica della scultura e con le sue tecniche realizzative guidati da docenti o artisti emergenti.

La prospettiva tracciata da questo nuovo sviluppo della manifestazione punta a trasformare Brufa, già noto per il suo prezioso museo di scultura, in un centro internazionale per la formazione di nuove generazioni di scultori. Un progetto tanto ambizioso quanto funzionale al perseguimento di politiche comunitarie di integrazione e scambio culturale fra giovani cittadini dei paesi membri.